Diminuzioni semplici a maglia diritta

Posted on dicembre 22, 2014

6


2maglie.insieme.6

All’inizio diminuivo le maglie sempre nello stesso modo, il più immediato (e sempre utile): cioè lavoravo due (o anche tre) maglie insieme, come fossero una sola, a diritto o a rovescio a seconda del punto base che stavo eseguendo.

Con i filati lisci tipo la lana merino sul diritto si vede bene che calando le maglie in questo modo non si ottiene una maglia esattamente verticale, come le altre del lavoro, ma un po’ piegata (orientata) verso destra.

Diminuzione orientata a destra:      più maglie lavorate insieme a diritto

2maglie.insieme.2

Raccolgo e lavoro due maglie insieme a diritto

2maglie.insieme.4

Così da due maglie ottengo una sola maglia a diritto, orientata verso destra

2maglie.insieme.6

Ripetendo la diminuzione su più righe sempre nella stessa posizione (per es. all’interno delle ultime due maglie), si vede bene l’orientamento verso destra delle maglie calate

Così a forza di sferruzzare, vedo che a volte (anzi spesso) può servire avere anche una maglia orientata nel senso opposto per poter fare delle lavorazioni simmetriche, e quindi dopo un po’ ho imparato anche il secondo tipo di diminuzione a maglia:

Diminuzione orientata a sinistra:      maglia accavallata semplice a diritto

Scelgo le due maglie da calare (nell’esempio in foto la terza e quarta maglia della riga, quindi eseguo la diminuzione all’interno di due maglie dal margine); passo la prima delle due maglie a diritto,

accavallato.2

Passo a diritto la prima maglia da calare (cioè la sposto sul ferro destro come se dovessi lavorarla a diritto, ma non la lavoro)

e lavoro a diritto la maglia successiva.

accavallato.3

Lavoro normalmente a diritto la seconda maglia da calare

Così mi trovo entrambe le maglie – quella solo passata e quella lavorata – sul ferro destro.

accavallato.5

Ora ho sul ferro destro sia la maglia passata, sia la seconda maglia lavorata (all’interno di due maglie)

Quindi mi riprendo la maglia passata, e – con l’aiuto della punta del ferro sinistro – la sollevo leggermente

accavallato.6

Sollevo la maglia passata aiutandomi con la punta del ferro sinistro

le faccio scavalcare la maglia lavorata,

accavallato.7

Con la maglia passata scavalco l’ultima maglia lavorata e la lascio cadere

e la tiro giù dal ferro destro lasciandola cadere… (non perdo il punto, perché la maglia lavorata fa “da fermo”)

accavallato.8

Da due maglie ho ottenuto una sola maglia, orientata verso sinistra

Così ora ho una maglia in meno, ed ho quindi diminuito, e vedo che ho anche ottenuto una maglia orientata a sinistra.

accavallato.9

Calando sempre nella stessa posizione (in foto, all’interno delle prime due maglie), ottengo una linea diagonale verso sinistra.

Le diminuzioni con maglie orientate in senso opposto si usano spesso per lavorazioni simmetriche, come gli scalfi delle maniche e i lati dello scollo, e per le lavorazioni traforate in abbinamento con le maglie gettate (es. un punto fatto solo di gettati e diminuzioni orientate a diritto punto rete traforata).

Aggiornamento 2 maggio 2015: semplice es. di diminuzioni orientate per formare disegni: le foglie delle margherite in rilievo (post 2 maggio 2015)

esempio di diminuzioni orientate per lo scollo: Maglia tricot pervinca – Diminuzioni dello scollo (post 25 luglio 2013)

Aggiornamento 21 agosto 2015: naturalmente si può calare anche sul dietro del lavoro, mantenendo il disegno delle maglie orientate sul davanti; in questo caso se il dietro del lavoro è a rovescio (esempio nella maglia rasata), posso calare più maglie insieme a rovescio da un lato e più maglie insieme a rovescio ritorto dall’altro (Post del 26 giugno 2015, Diminuzioni a maglia (eseguite sul rovescio).