Cucire le piastrelle crochet

Posted on ottobre 17, 2014

0


piastrelle-crochet_cucitura1

piastrelle-crochet_cucitura4 piastrelle-crochet_cucitura1

E’ un lavoro “di pazienza”, mi devo rassegnare. E così, tra un caffé e un morbidone, ecco attaccate le mie piastrelline di seta crochet…

Mi piacerebbe trovare un modo “universale” di attaccare i moduli di un progetto crochet, ma cambio ogni volta a seconda di disegno e filato.

Stavolta ho 30 piccole piastrelle (post del 30/6/2014) da attaccare tra loro in 6 file orizzontali di 5 quadrati ciascuna, per formare parte del davanti di una maglia; poi idem per il dietro (queste piastrelle sono lavorate con filato Seta di Silke).

Ordine di cucitura_ Prova e riprova, alla fine ho deciso che era meglio fare così:

piastrelle-seta prima-fila-pistrelle-crochet

lavoro posando le piastrelle su un tavolo. Parto dalla prima riga, dispongo in fila sul tavolo 5 piastrelle e le attacco tra loro lungo i lati verticali (sono 4 cuciture), usando un filo nuovo per ogni cucitura e lasciandolo molto lungo, perché poi servirà anche per le altre piastrelle.

Fatto questo, inizio ad attaccare le piastrelle della seconda fila, fissandole una per una alle corrispondenti piastrelle della prima riga con una sola cucitura orizzontale. Poi usando i fili lasciati lunghi, proseguo anche le cuciture verticali attaccando tra loro le nuove piastrelle, passando se serve un paio di volte negli angoli. Così sono tutte cucite tranne sui lati inferiori, a cui attaccherò i quadrati della terza riga ecc… Proseguo così fino a esaurimento piastrelle.

piastrelle-crochet_cucitura3

Fisso i fili_ Quando attacco un filo nuovo, non lo fisso subito né all’inizio né al termine della cucitura, ma lo lascio “libero” con qualche cm di margine, e lo fisso solo a fine lavoro, così posso disfare più facilmente se serve e anche “aggiustare” eventualmente un po’ la tensione del filo. Fisso poi anche i fili sospesi delle piastrelle.

Cucio punto per punto_ L’ultimo giro di queste piastrelle è composto da gruppi di maglie alte e archetti di catenelle. Decido di cucire solo le parti di bordo corrispondenti alle maglie alte, e di lasciare liberi gli archetti di catenelle (tranne gli angoli); per non tagliare ogni volta il filo, lo passo sul retro delle catenelle di una piastrella (cercando di lasciare una giusta tensione). In questo caso attacco le piastrelle facendo coincidere i punti in base al disegno, e passando il filo “di traverso” a serpentina nelle catenelle di base di una e dell’altra piastrella.

pistrelle-crochet_cucitura piastrella-crochet_cucitura2

Prima – o dopo – avere attaccato insieme tutte le piastrelle, a piacere posso dare una stiratina (seguendo le indicazioni del filato, con una pezzuolina in mezzo e senza schiacciare troppo), oppure (preferito) le lascio un po’ a “stirarsi naturalmente” dentro un libro.