Punti crochet: Rete fiorita

Posted on settembre 29, 2014

3


punti-crochet_rete-fiorita-18

  punti-crochet_rete-fiorita-13 punti-crochet_rete-fiorita

Alternando strisce di diverse tonalità e posandovi un fiore, si ottiene un bell’effetto bicolore, anche se ogni riga è lavorata con una sola tinta; è un punto semplice e veloce perché i fiori sono lavorati direttamente insieme alla base a rete, risparmiandoci un bel po’ di fili da fissare!

L’idea di questo punto è tratta – con varianti – da uno dei periodici Punti all’uncinetto (ed. Cigra), preziose raccolte che propongono davvero una grande varietà di punti a uncinetto, dai più classici ai più originali (si possono trovare in edicola; c’è anche la versione tricot).

 punti-crochet_rete-fiorita-18 punti-crochet_rete-fiorita-19 Davanti e dietro del lavoro

I fiori sono lavorati in una volta sola insieme alla base, che nel mio caso è una semplicissima rete ad uncinetto, ma si potrebbero lavorare su qualsiasi punto, anche tutto pieno, a seconda del progetto che voglio realizzare e del filato scelto (adesso sto lavorando un’alpaca molto soffice – Valparaiso Silke – per fare una sciarpa, per cui ho preferito una base leggera e morbida). I “petali” restano staccati dalla base con un effetto un po’ svolazzante che mi piace molto; comunque volendo li si può fissare alla base per tenerli piatti.

Dato che voglio una lavorazione molto morbida per il mio filato, uso un uncinetto più grande per la rete e un po’ più piccolo per il fiore.

Per la rete a crochet, lavoro la fila di catenelle d’inizio; poi imposto la prima riga a maglie alte separate da una catenella, puntando l’uncinetto in una maglia di base sì e una no. Per le altre righe proseguo la lavorazione a maglie alte + catenella, puntando l’uncinetto solo nelle maglie alte di base (quindi salto sempre le catenelle di base). A inizio riga lavoro tre catenelle per voltare + 1 catenella (= 4 catenelle), puntando l’uncinetto nella seconda maglia alta di base.

punti-crochet_rete-fiorita-1 punti-crochet_rete-fiorita-4

Termino ogni riga con una maglia alta nella 3° delle 4 catenelle per voltare del giro precedente. (Una nota: solitamente per voltare lavoro 3 catenelle al posto di una maglia alta; però se vedo che il lavoro tende ad allargarsi o stringersi ai lati, cambio il n° di catenelle per voltare)

Per i fiori:

posso posizionarli dove voglio, e se lavoro a strisce di colori diversi l’effetto bicolore si ottiene mettendo il fiore sulla riga del cambio colore, in modo che metà fiore sporga nella striscia di tinta diversa. Sul davanti, lavoro una maglia alta della rete, e poi nella stessa base lavoro altre 12 maglie alte, distribuendole in modo regolare intorno alla maglia di base.

punti-crochet_rete-fiorita-3

punti-crochet_rete-fiorita-2

punti-crochet_rete-fiorita-3

punti-crochet_rete-fiorita-6

punti-crochet_rete-fiorita-7

Le 13 maglie alte tendono a disporsi a cerchio e a richiudersi in alto;

punti-crochet_rete-fiorita-8

chiudo quindi il cerchio con una maglia bassissima nella prima maglia alta;

punti-crochet_rete-fiorita-10 punti-crochet_rete-fiorita-11

poi lavoro intorno al fiore un profilo ad archetti di tre catenelle fissate con una maglia bassa tra le maglie alte del cerchio.

punti-crochet_rete-fiorita-12

punti-crochet_rete-fiorita-13

Terminato il profilo, controllo che il fiore sia ben posizionato sul davanti del lavoro; a questo punto mi trovo ancora con l’uncinetto sopra la prima maglia alta e proseguo la lavorazione a rete: salto per questa volta la catenella intermedia (altrimenti il lavoro si allargherebbe troppo) e lavoro direttamente una maglia alta nella maglia alta  (della rete)  successiva.

punti-crochet_rete-fiorita-14

Continuo normalmente con il punto a rete fino al prossimo fiore.

punti-crochet_rete-fiorita-15

Nella riga di ritorno, quando arrivo sul retro del fiore, non salto nessuna catenella intermedia, e mi ricordo di lavorare una maglia alta (+ catenella) in corrispondenza della prima maglia alta che avevo lavorato per il fiore (altrimenti calo involontariamente).

punti-crochet_rete-fiorita-17

Cambio colore e bordi: Per ogni colore ho ovviamente un gomitolo diverso. Se le strisce di diversi colori sono sottili (per es. due righe), invece di tagliare il filo ad ogni cambio colore, lo passo e lo riprendo ai lati del lavoro; dato che poi voglio lavorare un bordo che nasconderà i fili passati (cosa consigliata anche nel caso i bordi siano un po’ irregolari), li lascio liberi sul lato; altrimenti li posso “fissare” prendendoli nelle prime maglie delle righe laterali lavorate con l’altro gomitolo. Per semplificarmi la vita, faccio strisce di due colori con n° di righe pari (in modo da avere il cambio gomitoli dalla stessa parte). Se invece le strisce sono alte, taglio il filo e poi lo fisso terminato il lavoro.

Nota: i fiori si possono distribuire casualmente, o a strisce, seguendo delle figure geometriche o a moduli regolari… Se la base è un mix di punti di diverse altezze (per esempio punti fantasia, ventaglietti ecc), è più difficile distribuire i fiori in modo regolare, perciò è bene fare uno schema preciso del numero delle righe previste per il modulo da ripetere, e decidere dove posizionare il fiore (sempre sulla maglia alta centrale del ventaglio, o sempre su un archetto di raccordo, o in un modo misto ecc..). Per lavorare su una base di sole maglie basse, non ho provato ma penso che punterei l’uncinetto per il fiore due o tre righe sotto il punto di partenza.