Il bandolo della matassa

Posted on novembre 17, 2013

0


mercerialauratre_filati_matassa_superlana-silke-6

mercerialauratre_filati_matassa_superlana-silke mercerialauratre_filati_matassa_superlana-silke-2

mercerialauratre_filati_matassa_superlana-silke-7 mercerialauratre_filati_matassa_superlana-silke-5

Prima di lavorare la lana in matasse solitamente occorre metterla in gomitolo … Unica attenzione: prima di tagliare i fili di sicurezza che fermano la matassa, bisogna  sistemarla bene  intorno ad un supporto, altrimenti buon divertimento a sgarbugliarla🙂 Ecco in foto la semplice operazione “dipanamento” …

mercerialauratre_filati_matassa_superlana-silke-1

La matassa è un anello costituito da più giri di filato (in questo caso ca 240 mt di filato), tenuto insieme da alcuni fili di sicurezza (che vanno lasciati  finché la matassa non è sistemata bene intorno al supporto).  Tolgo l’etichetta, distendo il tutto e lo apro “a ciambella”, separando bene tutti i fili.

mercerialauratre_filati_matassa_superlana-silke-2

Poi sistemo l’anello di filato intorno ad un supporto, che può essere l’apposito arcolaio…

mercerialauratre_filati_matassa_superlana-silke-8

… oppure i più casalinghi ma comunque efficaci  schienale di  sedia o braccia di gentile volontario.   mercerialauratre_filati_matassa_superlana-silke-7 mercerialauratre_filati_matassa_superlana-silke-3

Adesso posso rimuovere i fili di sicurezza che “tengono” insieme la matassa.

mercerialauratre_filati_matassa_superlana-silke-4

A questo punto non resta che trovare il bandolo – cioè il capo – della matassa, ovvero il punto dove le due estremità del filo di lana si uniscono (solitamente sono legate o annodate tra loro); taglio, prendo uno dei due capi e comincio ad avvolgere il filo intorno ad un pezzetto di carta formando il mio gomitolone. Adesso posso iniziare il mio lavoro tricot🙂

mercerialauratre_filati_matassa_superlana-silke-6  mercerialauratre_filati_matassa_superlana-silke-5