Coprispalle lilla grana di riso (ferri n. 11)

Posted on ottobre 1, 2013

4


mercerialauratre_fatto-a-mano_tricot_coprispalle-lilla_spilla

mercerialauratre_fatto-a-mano_tricot_coprispalle-lilla_1 mercerialauratre_fatto-a-mano_tricot_coprispalle-lilla 

Questo coprispalle di lana lilla (quasi un “ponchetto”) si realizza davvero in un lampo con i ferri grossi; è lavorato a grana di riso per “assecondare” il tipo di filato (che ha dei tratti più sottili e dei tratti più spessi) ed è ampio perché è pensato per stare sopra giacconi e cappotti, mentre portato sulla camicia va stretto con una spilla o eventualmente con un cordoncino passato tra le maglie dello scollo. Modelli di questo tipo si trovano su molte riviste; di seguito la ricetta per questo (nel prossimo post ci sarà una versione a maglia rasata con un ampio ed alto collo a coste ripiegato).

Ho usato ca 250 gr di filato Flamm Silke colore lilla, 100% lana (in matasse da 100 gr, ca 50 mt) e ferri n° 11

mercerialauratre_fatto-a-mano_tricot_grana-di-riso_Flamm mercerialauratre_fatto-a-mano_tricot_coprispalle-lilla_2

Il coprispalle si lavora in due metà uguali (davanti + dietro) partendo dal basso, ed ha un bordino a coste sullo scollo.  In sostanza sono due “quasi rettangoli” (cioè due trapezi🙂 ) con alcune diminuzioni ai lati. Avvio 44  maglie e lavoro  a grana di riso per 30 ferri, calando sui lati una maglia al 9° e 21° ferro. Al 31° ferro calo due maglie su entrambi i lati; calo ancora una maglia su entrambi i lati nei tre ferri successivi. Al 35° ferro lavoro a coste 1/1 e calo ancora una maglia ai due lati. Lavoro il 36° ferro a coste, il 37° a diritto e sul 38° ferro chiudo intrecciando a rovescio. Lavoro il dietro nello stesso modo e cucio le due parti.

mercerialauratre_fatto-a-mano_tricot_coprispalle-lilla_spilla

Come anticipato questo modello è piuttosto ampio ed eventualmente si può stringere con uno spillone (quello in foto è di La Perla Veneziana, Murano; invece la collana è “nostra”); se non lo si vuole portare sopra il cappotto ma solo sopra una maglietta, si può ovviamente fare più piccolo avviando meno punti e soprattutto calando di più verso il collo per stringerlo; in etichetta è segnato un campione (10×10 cm) di 10 maglie e 14 righe, ferri 11 o 12; invece per la mia mano il campione è questo (a grana di riso e con ferri n. 11):  10×10 cm = ca 8 maglie x 11 righe

Diminuzioni: lavoro insieme le prime due e le ultime due maglie, a diritto o rovescio seguendo il punto a grana di riso o coste.